in Montagna...
Torna alla Home Page

Cima Mutta e dintorni...


  Val Vogna : alla Cima Mutta... (e breve visita a Riva Valdobbia e al Sacro Monte di Varallo...).

 

 Visita alla Cima Mutta 2135 m. che è la prima elevazione della cresta tra la Val Vogna e la Val d'Otro, oltre ad essere una delle mete più frequentate della Valsesia è anche una delle escursioni più brevi che si possono fare... ciononostante merita per il bel panorama che si può ammirare dalla sommità, verso il Monte Rosa, il Tagliaferro e la Cima Carnera, le montagne della Val Vogna, ecc...
 Un altro vantaggio nel visitarla in estate (come in questa occasione) è il fatto che, appunto per la brevità del percorso, ci sono maggiori probabilità di vedere le montagne circostanti prima che le usuali nuvole le nascondano alla vista.

sulla Cima Mutta...
sulla Cima Mutta...

 La breve escursione si può a esempio allungare, una volta ridiscesi a Ca' di Janzo seguendo il Sentiero dell'Arte che entra in Val Vogna (vedi a esempio l'inizio di questo giro : Link), in questa occasione invece, al termine del giro abbiamo dedicato del tempo per una breve visita a Riva Valdobbia, e lungo la strada del ritorno siamo saliti da Varallo al ben noto Sacro Monte.

 Con Daniela partiamo nei pressi di Ca' di Janzo 1354 m. dove termina la strada accessibile a tutti nel periodo estivo (un ultimo "vantaggio" di questa escursione è che non si deve percorrere a pedi la noiosa e poco piacevole, specie al ritorno, strada sterrata della Val Vogna...), con riferimento al sentiero 210 saliamo alle baite superiori di Ca' di Janzo passando dalla Cappella di Sant'Antonio e in seguito si entra nel bosco, passiamo da un bivio (a sinistra il sentiero che sale a Oro lungo il quale scenderemo al ritorno), lungo un percorso che sale a tornanti raggiungendo Selveglio 1550 m. con il suo piccolo Oratorio dedicato alla Madonna del Carmine (tornando poi a Selveglio scenderemo lungo un altro sentiero che traversando verso ovest passa dalla Frazione Oro).

Corno Bianco, Val d'Otro, Punta Straling...
Corno Bianco, Val d'Otro, Punta Straling...

 Il sentiero prosegue la salita con alcuni tratti ripidi e arriva all'Alpe Poesi 1715 m. da dove si sale al vasto e panoramico altopiano dell'Alpe Le Piane 1832 m. (qui si nota la modalità costruttiva della baita, in modo che le eventuali slavine "scivolino via" sopra la baita senza arrecare danni alla costruzione.

 In alto si vede la cresta che sale verso il Corno d'Otro, mentre la meta da raggiungere si trova sulla cresta alla destra, il sentiero prosegue e dopo un tratto in salita inizia un relativamente lungo traverso verso destra (est) che supera una giavina, e infine giunge sulla Cima Mutta 2135 m. (fino a qui dalla partenza, circa 2 ore); intanto le nuvole iniziavano ad arrivare ma vista l'ora non avevano ancora nascosto il vasto panorama di montagne che si potevano ammirare in questa occasione.

alla Frazione Oro...
alla Frazione Oro...

 Ritornati a Selveglio traversiamo verso destra (ovest) tra le case raggiungendo il buon sentiero/mulattiera che passa inizialmente dalla Cappella di San Defendente e raggiunge la bella Frazione Oro 1500 m. con le sue belle e grandi baite e l'interessante Oratorio di San Lorenzo; dall'Oratorio scendiamo lungo una costa e poi entriamo nel bosco sulla sinistra tornando in ombra (cosa gradevole viste le temperature elevate anche da queste parti...), e infine scendiamo a Ca' di Janzo e alla strada asfaltata della Val Vogna.

 Per questo giro, poco più di 4 ore.

 Luglio 2022 - Difficoltà E

immagini ↑→  



 Scesi a valle ci fermiamo a Riva Valdobbia per una breve visita nel paese, oltre alla ben rinomata Chiesa di San Michele con la sua bellissima facciata affrescata, merita una occhiata anche il defilato Oratorio di San Rocco posto sulla sinistra entrando verso il centro dell'abitato.

 Ritornando verso casa facciamo infine una deviazione a Varallo Sesia per una visita al suo famoso Sacro Monte, che naturalmente raggiungiamo a piedi, nonostante il caldo...

immagini ↑→  




Oratorio di San Rocco a Riva Valdobbia...

Oratorio di San Rocco a Riva Valdobbia...

al Sacro Monte di Varallo...
al Sacro Monte...
in Valgrande...  ← in Valgrande

Foto © www.in-montagna.it
(e-mail)