ristrutturazione baita pogallo

Argomenti di carattere generale riguardanti la Valgrande.

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi zio.wolly » mar ago 14, 2012 11:39 pm

Ciao Giuseppe,
innanzi tutto ti dico grazie per i complimenti e poi aggiungo che, si, la baitina è proprio quella anche se dal 2007 ad oggi sono cambiate un po' di cose.
Quello di pulire e ripristinare i vecchi sentieri della zona, è uno dei propositi che ci eravamo posti sin dall'inizio, ma il più delle volte finisce che quando siamo a Brusà cominciamo sempre qualche nuovo lavoro (non si finisce mai....) e il tempo vola via senza che ce ne accorgiamo.
Nei pochi ritagli di tempo abbiamo comunque segnato e in parte ripulito la traccia che da Brusà scende all'alpe Preda, quella che (sempre da Brusà) taglia la montagna a mezza costa fino a Pian di Boit, un tratto della traversata verso Cima Marsicce e diverse altre tracce più brevi e meno significative, ma non per quersto meno interessanti. In altri casi invece abbiamo iniziato a pulire e segnare i vecchi sentieri, ma poi per un motivo o per l'altro abbiamo dovuto sospendere il lavoro: è il caso della traccia che (vedi commento precedente) da Busarasca si inoltra in leggerissima discesa nel bosco verso alpe Terza (ci manca l'ultimo tratto ma non riusciamo a "decifrarlo" e non vogliamo segnare un sentiero in cui si arrancherebbe invece di camminare...); oppure è il caso della traccia che, ancora da Busarasca, traversa sotto le rocce verso bocchetta di Terza. E così via...
Quello che proponi tu in effetti è un tragitto davvero suggestivo, ma per come è articolato, per la sua lunghezza, e per alcuni tratti che andrebbero un pochino protetti oltre che segnati, il lavoro di ripristino richiede non poco impegno e parecchio tempo a disposizione. Volontà e impegno non ci mancano, credimi, ma cribbio! il tempo... non ce n'è mai a sufficienza.
Avatar utente
zio.wolly
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun giu 11, 2012 2:08 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi paolo.canova » ven ago 24, 2012 10:51 pm

Ciao a tutti,
mi sono chiesto sovente chi fosse la persona che stava aggiustando così con cura l'alpe Brusà!Complimenti ZioWolly,sono passato ieri e davvero avete fatto un lavoro fantastico.Si vede che ci avete messo tanta passione e che sapete il fatto vostro in quanto a ripristino di baite.
L'acqua dalla fontana non ne esce,ho pensato fosse chiusa da qualche parte.La sorgente sotto l'alpe Color ci hanno pensato i cinghiali a sperderla a dovere.Io sono salito alla bocchetta di Scaredi e l'acqua l'ho trovata nel canale che scende dalle Marsicce.Non ho guardato però vicino alla Busarasca.
Giuseppe,dei tuoi ometti è rimasto quasi nulla,si trovano con una certa regolarità (si fa Per dire )da sotto la laurasca in poi.
Saluti
Paolo
Frequentatore della Val Grande
paolo.canova
 
Messaggi: 49
Iscritto il: dom nov 05, 2006 7:08 pm
Località: Biella-Piemonte

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi wildfrog » sab ago 25, 2012 10:32 am

paolo.canova ha scritto:... Io sono salito alla bocchetta di Scaredi...


Ciao Paolo...

Com'è la traccia? Evidente? Ci sono difficoltà? La vegetazione è un problema?

Scusa per le troppe domande :wink:

ciao e grazie
Andrea
Avatar utente
wildfrog
 
Messaggi: 194
Iscritto il: lun ott 30, 2006 5:42 pm
Località: Verbania

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi paolo.canova » sab ago 25, 2012 9:54 pm

Ciao Andrea,
è una bella ravanata sopratutto fatta in questa stagione e a salire.
La parte più difficoltosa è l'attraversamento dei 2 canali;quello che scende dopo i pinnacoli di Busarasca,che io ho preso(sbagliando) sulla colletta evidente un po' sopra i pinnacoli scendendo il canale fino alla traccia nell'erba che attraversa verso il canale che scende dalle Marsicce(praticamente quasi in fondo),prima che il suddetto canale strapiombi e non diventi più attraversabile.Dopo una gran salita estremamente ripida su erba fino ad una colata di rocce rosse un po' sopra delle quali ho intravisto il primo ometto e ini ziato il traversone (più abbordabile e intuitivo)verso la Bocchetta di Scaredi .
Tutto compreso, da Cicogna alla Bocchetta di Campo,9 0re.
Il problema è che fatto a salire e con la vegetazione al massimo dello sviluppo, ti accorgi delle poche tracce e dei pochi resti del vecchio sentiero solo quando li passi o sei più alto.Dopo aver fatto i 2 canali ed essere salito di quota, ho visto la traccia che attraversa leggermente più alto di dove sono passato (e di cui avevo visto qualche segno scendendo il canalino),e che sopratutto
non esce così alto come sono entrato io,ma più basso,intorno ai pinnacoli,evitando qualche 100 metri di dislivello e la brutta discesa del canalino.
Ovviamente è indispensabile il bel tempo,senza nebbia,perchè di tracce ce ne sono proprio poche;La vegetazione è tutta bassa,anche se rende il procedere infido e faticoso.
La sensazione "val grandina"per gli scenari,il senso di solitudine,la difficoltà del percorso,la ricerca dei segni lasciati dagli uomini nei tempi andati,c'è tutta.
Ti saluto.
Paolo
Frequentatore della Val Grande
paolo.canova
 
Messaggi: 49
Iscritto il: dom nov 05, 2006 7:08 pm
Località: Biella-Piemonte

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi giuseppe » dom ago 26, 2012 9:00 pm

ciao a tutti,
allora, spero di essere un pò d'aiuto
il tratto busarasca bocchetta di scaredi è meglio, a mio avviso, farlo dalla bocchetta verso busarasca così si può vedere bene la traccia dopo il riale che scende dalla marsicce
allego una foto che dice più di cento parole
spero si veda la linea rossa del percorso che sbuca appena sopra i soldati
dalla bocchetta fino al riale il percorso è intuitivo e senza vegetazione se si sta in alto il più possibile, ci si butta di sotto solo all'ultimo così non si ravana ( molto )
buona valgrande a tutti
giuseppe
Allegati
la cengia verso i soldati 053.jpg
giuseppe
 
Messaggi: 209
Iscritto il: mer ott 08, 2008 2:37 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi paolo.canova » dom ago 26, 2012 10:42 pm

Ciao Giuseppe,
Come dici tu ,la foto parla più di cento parole.
Naturalmente concordo anche sul fatto che il percorso fatto a scendere e più individuabile e intuitivo.
Io sono salito perchè avevo in mente un percorso per il ritorno che per i motivi di cui sopra volevo fare in discesa;rirorno che ho poi dovuto per forza modificare causa nebbia,facendo in alternativa le strette.
Saluti.
Paolo
Frequentatore della Val Grande
paolo.canova
 
Messaggi: 49
Iscritto il: dom nov 05, 2006 7:08 pm
Località: Biella-Piemonte

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi zio.wolly » mar set 11, 2012 1:04 pm

ciao Paolo, scusa se rispondo solo ora... ti confermo che l'acqua non arrivava alla fontana per il solito "annoso" problema che abbiamo alla fonte e su cui stiamo lavorando proprio in questi giorni. Sabato e domenica ero sul posto e ho ripristinato il flusso, ma il lavoro definitivo richiede un po' di tempo. Comunque adesso l'acqua c'è e normalmente per almeno un mesetto continua a correre... salvo improvvisi scrosci d'acqua violenti, che trascinano terra e foglie secche alla sorgente, otturando la bocca di presa. Nelle prossime settimane dovrei riuscire a completare il tutto, o almeno spero. Anzi, quando salirò all'alpe metterò due righe qui, così se qualcuno volesse passare a farsi una birra fresca sarebbe il benvenuto...
Ciao a tutti
Avatar utente
zio.wolly
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun giu 11, 2012 2:08 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi zio.wolly » gio ott 18, 2012 12:47 pm

Domani salgo a Brusà col Beppe, il Tizi e il Luca, per quello che potrebbe essere l'ultimo giro all'Alpe del 2012, a meno che il tempo non conceda altre "tiepide" escursioni prima dell'arrivo della neve. Mai qualcuno si trovasse da quelle parti, non esiti a passare. Noi resteremo fino a domenica, anche se probabilmente lasceremo l'alpe a metà mattina per fare un giro a Pian di Boit, o altro... ancora non è deciso!
Tra un impegno e l'altro purtroppo non siamo riusciti a sistemare come volevamo la presa dell'acqua e visto che quasi sicuramente domenica la "staccheremo" in vista dell'inverno, i lavori sono rimandati alla prossima primavera... peccato direi, visto che avevamo già fatto la fatica di portar su il materiale necessario e avevamo anche già predisposto il nuovo bidone alla sorgente... cavoli mancava proprio poco...!!! Va bene... è andata così, andrà meglio a primavera.
Ciao a tutti :D
Avatar utente
zio.wolly
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun giu 11, 2012 2:08 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi wildfrog » mer apr 24, 2013 2:39 pm

segui questo collegamento:
http://www.alpi-ticinesi.ch/valgrande/v ... gfried.jpg


purtroppo inizia il download ma è lentissimo e mi si blocca (oppure è davvero superlento)
sia con Firefox che con Chrome.

Da quel poco che riesco a vedere è la carta svizzera del 1907. Se è quella ce l'ho e devo dire che è davvero interessante (pur avendo grosse imprecisioni). Invece se il Siegfried ci ha aggiunto qualcosa di suo mi interesserebbe dagli un occhio, in questo caso tu non hai un altro link oppure l'hai già scaricata? Magari ci si sente con un MP

Intanto ti/vi ringrazio del lavoro che fate per il recupero di queste tracce!!

Magari un giorno ci si trova a Brusà e ne parliamo comodamente. Potrebbe essere la prossima settimana, tempo del cacchio permettendo.


Più che volentieri!!! Purtroppo come dici tu il tempo non è quasi mai clemente (tempo inteso in tutte le sue accezioni)

Ciao e grazie ancora
A
Avatar utente
wildfrog
 
Messaggi: 194
Iscritto il: lun ott 30, 2006 5:42 pm
Località: Verbania

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi zio.wolly » mer apr 24, 2013 3:15 pm

non riesci nemmeno copiando e incollando il link? al limite dammi un indirizzo mail e cerco di mandartela.
Avatar utente
zio.wolly
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun giu 11, 2012 2:08 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi wildfrog » mer apr 24, 2013 3:31 pm

zio.wolly ha scritto:dammi un indirizzo mail e cerco di mandartela.


hai un MP
grazie
A
Avatar utente
wildfrog
 
Messaggi: 194
Iscritto il: lun ott 30, 2006 5:42 pm
Località: Verbania

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi sabbia » mer apr 24, 2013 5:26 pm

ciao, mi unisco ai complimenti per il lavoro di ripulitura dei vecchi sentieri.
Sbaglio o quello più basso "Brusà-Pian di Boit" è quello che segue il percorso della vecchia decauville arrivava appunto a Pian di Boit?
Avete trovato segni umani di qualche tipo (basi di sostegno, pezzi di ferro, pulegge etc..)?

grazie mille
sabbia
 
Messaggi: 94
Iscritto il: mer set 06, 2006 2:32 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi zio.wolly » mer apr 24, 2013 7:52 pm

Ciao Sabbia,
il tracciato Brusà-Boit non ha nulla a che vedere con la vecchia ferrovia. Quello che intendi tu partiva da Color (appena sopra le baite, c'è uno spiazzo molto evidente e si intuisce da dove potesse partire la decauville) e praticamente pianeggiando arrivava fino a Boit. Ho provato a percorrerlo, ma ci sono punti insuperabili, dove probabilmente in passato erano state piazzate lunghe pontegge per superare strapiombi e zone rocciose, dove un sentiero tradizionale non potrebbe mai passare (se non ricordo male, anche il buon Tim mi ha detto di aver fatto un tentativo, ma senza gloria). Da Brusà a Boit doveva trattarsi di una strada per le greggi, o forse più semplicemente di un collegamento rapido per gli alpigiani di un tempo. Non esistono tracce evidenti di muretti a secco, ma solo un esile sentiero nel bosco.. il passaggio più difficoltoso lo abbiamo reso più "agevole" allargando un pochino il sentiero (ci abbiamo rimesso il manico del badile.. :x ) e tutto il percorso è stato "marchiato" con bolli di vernice (pochi e discreti per non deturpare il bosco) che tornano utili più che altro in caso di neve. È un bel percorso che, un paio di anni fa, ci ha anche regalato montagne di porcini... ma questa è un altra storia!
Avatar utente
zio.wolly
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun giu 11, 2012 2:08 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi lorenzo » mer apr 24, 2013 11:02 pm

Ciao zio Wolly
Volevo segnalare che nell'autunno 2011 sono riuscito a percorrere il tracciato della ferrovia da Color a pian di Boit,effettivamente ci sono alcuni passagi impercorribili ma deviando o verso valle o verso monte si riesce ad aggirarli non proprio facilmente ma in qualche modo si passa,tra l'altro poche decine di metri sopra il tracciato c'è una traccia quasi sempre presente,penso si trattasse di un sentiero di servizio della ferrovia.
Mi interesserebbe avere informazioni circa il sentiero Pian di Boit-Busarasca,ho percorso quel tratto 3-4 volte negli anni sia in discesa che in salita ma a parte il primo tratto pianeggiante da Busarasca a poco oltre la sorgente non ho mai trovato tracce,potresti darmi qualche indicazione in merito?
Ciao grazie
Lorenzo
lorenzo
 
Messaggi: 46
Iscritto il: ven ago 27, 2010 10:47 pm

Re: ristrutturazione baita pogallo

Messaggiodi zio.wolly » gio apr 25, 2013 12:35 am

Ciao Lorenzo,
avevo scritto una breve relazione molto precisa del tracciato... poi ho subito cancellato tutto.. porta pazienza... la verità è che in questi casi mi faccio degli scrupoli e temo sempre che dettagli troppo precisi, utili e preziosi per chi come te evidentemente ben conosce la valle da tutti i punti di vista, possano invece servire da spunto per qualche sprovveduto (e alcune discussioni di oggi pomeriggio credo confermino la mia sensazione) che sentendosi un po' l'Indiana Jones della situazione, potrebbe andare a cacciarsi in guai molto seri... e mi spiacerebbe dovermi sentire sulla coscienza qualche idiota che entra in Valgrande convinto di camminare nei boschetti del parco giochi dietro casa!
Vagamente quindi, e ti chiedo scusa, mi limito a dirti che la traccia per scendere la devi cercare qualche centinaio di metri oltre la sorgente, in prossimità di una piccola radura (c'è un ometto molto grande e ben visibile). Da quel che hai scritto mi pare di capire che della zona te ne intendi fin che mai.. credo quindi che il poco che ho scritto sia per te molto più che sufficiente.
Del sentiero Color-Boit hai ragione, i passaggi più ostici si superano in un modo o nell'altro (soprattutto stando alti)... ma converrai che non è un percorso adatto a tutti. Va benone per chi adora "ravanare" e non si fa problemi davanti agli ostacoli del terreno.. :D
Ciao
Avatar utente
zio.wolly
 
Messaggi: 60
Iscritto il: lun giu 11, 2012 2:08 pm

PrecedenteProssimo

Torna a Valgrande

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

cron