in Montagna...
Monte Briasco...
torna alla Home Page...
in Montagna...

   Monte Briasco

1185 m.

(Alzo di Pella - Lago d'Orta) Artò - Alpe dei Merli - Soliva - Alpe Crosiggia - Sella del Gallo - Monte Briasco
Monte Ginivella - La Colma - Mangiarone - Lauger- Artò.

difficoltà T/E
 

 

 Una escursione nei vasti boschi posti tra il versante occidentale del Lago d'Orta e la dorsale di confine con la Valsesia verso la cima del Monte Briasco; di modesta altitudine è comunque un punto orografico importante e presenta un bel panorama in particolare verso il Monte Rosa (panorama nascosto dagli alberi lungo quasi tutto il resto del percorso).

 Queste zone furono teatro di alcuni momenti significativi del movimento partigiano, qui prese corpo la prima struttura organizzativa valsesiana guidata da Ciro Moscatelli, in collegamento con le formazioni presenti nella zona del Cusio.

 Il giro non presenta difficoltà, si svolge in gran parte su stradine rurali con qualche breve tratto su asfalto, ben segnalato nella prima parte in salita verso la cima, segnalazioni che sono assenti nel tratto dalla Colma a Lauger; percorribile anche in inverno con le racchette da neve senza problemi.

 


 Da Alzo di Pella raggiungibile da Omegna oppure da Gozzano, si sale ad Artò e traversando il paese si sale a un pianoro dove si trova il campo sportivo (parcheggio).

 Dal campo sportivo di Artò si segue la stradina asfaltata (cartelli indicatori) sulla destra, dopo una Cappella si continua a sinistra per una sterrata che prosegue nel bosco, la strada sale dolcemente e giunti in vista dell'Alpe dei Merli 819 m. si prosegue diritti arrivando nella zona della Soliva 931 m. qui vista panoramica verso il Mottarone, poi si prosegue nel bosco passando dai ruderi dell'Alpe Crosiggia, si continua sul versante esposto a nord fino alla Sella del Gallo 1052 m. dove arrivano altri sentieri dal versante valsesiano, dalla sella si sale il pendio finale che porta alla dorsale e poi alla cima del Monte Briasco 1185 m.


 Per il ritorno si segue la dorsale nord che con qualche saliscendi e passando dal Monte Ginivella 1107 m. arriva sulla strada vicino alla Colma 952 m.

 Dopo una sosta al colle (area pic-nic sulla sinistra), si prende la stradina subito dopo il passo sulla destra (non ci sono segnalazioni), che poi scende a tratti ripida e scavata dall'acqua, a un bivio si tiene la destra e superati alcuni torrentelli si giunge alla baite di Mangiarone e poi a Lauger dove si trova la stradina asfaltata che si percorre per un paio di km ritornando così al punto di partenza.

 Se si dispone di un pò di tempo, vale la pena di recarsi al vicino Santuario della Madonna del Sasso, luogo dal notevole panorama verso il sottostante Lago d'Orta e anche verso le cime della Valgrande...

 LINK : la Resistenza nella zona del Monte Briasco - Madonna del Sasso


 Tempo per questo giro, circa 5 ore incluse le soste.

 - Vedi anche sul sito di Escursionando



 

vai alle immagini →  









 Cerca nel sito :
Loading

in Valgrande...  ← in Valgrande Foto © www.in-montagna.it (e-mail)


  Valle Strona :


  Valle Cannobina :